Van Der Straeten

Hervé (1965). Gioielliere francese. Autore di bijoux fantasia, fondò l’azienda nel 1985. Aveva 20 anni. Creatori di moda come Saint-Laurent, Balmain, Lagerfeld, Lanvin, Rifat Ozbek, Martine Sitbon e Lacroix gli hanno commissionato bijoux per sfilate. I materiali che predilige sono il bronzo e l’ottone martellati e dorati. I soggetti, spesso antropomorfi, fra saga popolare e sogno fiabesco, assumono talvolta proporzioni spettacolari. Presente internazionalmente (Europa, Stati Uniti, Giappone, Paesi Arabi), la maison produce anche oggetti decorativi per la casa.