Tramontano

Marchio italiano di pelletteria. Dal 1865, nella storica sede di Napoli, Tramontano disegna e produce da generazioni: borse, valigie e accessori in pelle, secondo le tecniche della miglior tradizione artigianale napoletana. Il cuoio Tramontano è conciato con metodo naturale. I laboratori realizzano anche pezzi unici su misura. Ha una propria “testa di ponte” a Milano, nel cortile di Palazzo Borromeo, in via Manzoni 41. Pezzo forte, la T-bag disegnata dall’americano Timothy Greenfield-Sanders, in tiratura limitata e numerata (750 pezzi). Rievoca i bauletti usati all’epoca delle diligenze, in cuoio e canvas con stecche di bambù e tasconi a vista. La collezione autunno-inverno 2003-2004, di sapore vagamente rétro, riporta agli anni ’60-’70: borse fatte a mano, valigie e sacche borchiate, in cuoio e bambù o con intarsi di cavallino, modelli ripresi dall’archivio storico con manici a grande anello, e le più moderne borse organizer o la shopping bag a forma di tascapane, super attrezzate con comodissimi accessori, nécessaire e tasche interne. Le versioni invernali dei cesti estivi sono in lana e cuoio o cavallino e cuoio, gli zainetti sono leggeri e morbidissimi. La linea Fiordo, totalmente bianca, è realizzata in esclusiva pelle scandinava impermeabile: conciata secondo un metodo secolare che la rende resistente all’invecchiamento, era utilizzata dai pescatori del nord. Per l’uomo, borsoni leggeri con rotelle o sfoderati e arrotolabili, con chiusura a moschettoni per chi va in vela. Nel 2007 viene avviato il progetto Rock Ladies Collection, con il quale la storica azienda napoletana intende celebrare le Signore del Rock, seducenti, carismatiche, indimenticabili, come le canzoni a loro dedicate dai più grandi musicisti degli anni Sessanta e Settanta. Dopo Sweet Jane, realizzata in onore della celebre canzone di Lou Reed, Kimberly, la seconda borsa realizzata nel 2008, è dedicata a Patti Smith. Il legame che storicamente lega l’azienda al mondo dell’arte, a partire dagli anni ’90, si consolida, e i rapporti con gli artisti diventano sempre più stretti. Nasce la Fondazione Tramontano Arte per promuovere eventi culturali, mostre di arte contemporanea e realizzare collaborazioni e progetti nel mondo dell’arte.