Taher Chemirik

Marchio francese di gioielli dal nome dello stilista algerino che ha disegnato anche moda e interior decor ed è costumista. Ha studiato architettura ad Algeri e ha seguito corsi di arte decorativa e scenografia a Parigi. Lo ha scoperto Karl Lagerfeld che gli ha affidato i bijoux per una sfilata. Chemirik racconta che per la felicità si precipitò a telefonare al padre da una cabina pubblica, scordando che era morto. Disegna pezzi per la boutique del Musée des Arts Décoratifs ed espone le sue collezioni da Naila de Montbrison, crocevia parigino della creatività contemporanea nel campo dei gioielli. Successivamente ha lavorato anche per Yves Saint-Laurent, Balenciaga, Chloé, Jean-Paul Gaultier. Recentemente ha lanciato un brand di gioielli che porta il suo nome.