Henry

Dopo una parentesi alla rivista Citizen K e studi alquanto eclettici in matematica e all’École Supérieure des Beaux Arts et Arts Appliqués a Troyes, firma la sua prima collezione nel 2001, con l’assistenza per le scarpe, di Henry Achkoyan. Selezionato per lo Swiss Textile Award a Gwand, l’anno successivo presenta la sua seconda collezione al salone Who’s Next a Parigi, trampolino di giovani creatori. La sua moda è colorata, fatta di forme imprevedibili con short che "chiudono" a sorpresa vestiti in tulle. Dal settembre 2002 in parallelo con la sua attività indipendente, è assistente di Julian McDonald alla maison Givenchy

Jault

Creatore di scarpe e sandali per Ines de la Fressange, Myma, Holland &Holland, Kookai, Maud Frizon. Stilista e modellista, Olivier Jault è in grado di disegnare ma anche di realizzare una scarpa dal tacco alla tomaia. Nel suo curriculum ci sono l’istituto Duperré ma soprattutto uno stage da Charles Kammer che l’ha portato prima al Bureau-de-style Pascal Mais e successivamente a disegnare calzature per Givenchy, sotto la guida di Monsieur Hubert, e anche per Yves Saint-Laurent.