V de V

V de V. Marchio francese di moda pronta. Quasi un acronimo perché sta per Vetements de Vacance. Lavorano per la griffe stilisti come Kenzo, Agnès B.

V de V. Marchio francese di moda pronta. Quasi un acronimo perché sta per Vetements de Vacance. La società, creata da Michèle Rosier, figlia della proprietaria di Elle e, allora, giornalista, nasce a Parigi nel 1963. Le prime collezioni, grazie all’idea di creare costumi da bagno ad asciugatura rapida perché confezionati con nylon plume, sono un successo. Lavorano per la griffe stilisti come De Castelbajac, Kenzo, Agnès B. Nel ’90, Sergio Tacchini acquista la griffe, dandole così lo slancio necessario per la conquista di nuovi mercati. Otto anni dopo, la società parigina diventa italiana e presenta per l’ultima estate del millennio una nuova linea: Sport Active, capi di neoprene con tasche waterproof estraibili.

Leggi anche

Muore Kansai Kenzo 

Demna Gvasalia lascia Vetements 

Kumagai, Tokio

Kumagai Tokio (1947-1990). Creatore di scarpe. Nel 1970 si diploma al Bunka Fakuso Gakuen e si trasferisce a Parigi, dove lavora per Castelbajac.

Tokio (1947-1990). Creatore di scarpe. Nel 1970 si diploma al Bunka Fakuso Gakuen e si trasferisce a Parigi, dove lavora per Castelbajac. Lavora anche in Italia, per Fiorucci, prima di aprire una boutique a Parigi, dove vende le sue calzature dipinte a mano, ispirate al surrealismo, a Kandinskij e a Pollock. Muore precocemente.

Kumagai Tokio
Kumagai Tokio scarpe

Leggi anche:

Schiaparelli

Koshino, Junko

Epoca Fiorucci tra moda e cultura

Pfleger

Pfleger, Caren (1945). Stilista tedesca. Ha creato un suo marchio, “Caren Pflegen Design”, dopo aver studiato al Fashion Institute of Technology di…

Pfleger, Caren (1945). Stilista tedesca. Ha creato un suo marchio, “Caren Pflegen Design”, dopo aver studiato al Fashion Institute of Technology di New York e dopo una buona esperienza di lavoro presso due maison parigine, Givenchy e De Castelbajac, dal 1977 all’82. Applaudite le sue creazioni in lana e cuoio e le sue collezioni di accessori, che per tre volte hanno ottenuto il premio Fil d’Or. Nel 2005, viene lanciata la linea di cosmetici “CP Frameless”.

Sorbo

Sorbo, Mario (1968). Stilista italo-tedesco. Nasce a Bolzano e si trasferisce prestissimo a Düsseldorf dove consegue la maturità. Nel 1990 si diploma all’Accademia di Arte Applicata di Vienna, frequentando i corsi con De Castelbajac e Vivienne Westwood. Nel ’91 consegue il Fashion Master alla Domus Academy di Milano, gli fa da tutor Romeo Gigli. Progetta una collezione sperimentale per donna e nel ’97, a Parigi, sfila la sua prima collezione uomo, distribuita a Parigi, Londra, New York, Los Angeles e Tokyo.