Canada Goose

Canada Goose, marchio di lusso dedita alla moda sportiva. Tra le poche griffe a fregiarsi del Made in Canada. Tra i competitors, Moncler e Woolrich

Canada Goose. Azienda di moda invernale fondata nel 1957 dall’immigrato polacco Sam Tick, sotto il nome di Metro Sportswear LTD.

Inizialmente commercializza indumenti per motociclisti, parka, giacche in lana e impermeabili. Insomma, abiti comodi e funzionali. Nel 1972 David Reiss, genero dell’imprenditore, entra nel team nelle vesti di CEO. La produzione continua senza sosta. Ad essere forniti, il dipartimento della polizia locale, i ranger canadesi e ancora il Ministero dell’ambiente e la polizia provinciale dell’Ontario.

Parka Canada Goose

L’evoluzione di Canada Goose

Nel 1985 Reiss acquisisce una partecipazione di maggioranza della società e, sotto il nome di Snow Goose, inizia a produrre una sua linea di abbigliamento. Cinque anni dopo l’etichetta vende anche in Europa cambiando ulteriormente nome perché nell’area esiste già un marchio Snow Goose. Nasce, così, Canada Goose. Il marchio cresce esponenzialmente grazie all’ingresso di Dani Reiss, erede di David, ne ’97. Nel 2001 succede al padre ricoprendo il ruolo di CEO. Genera circa $ 3 milioni di entrate annuali, in gran parte attraverso la licenza dei suoi progetti ad altre aziende del settore. Nel 2008 il marchio fattura 17,5 milioni di dollari, quasi sei volte tanto rispetto agli inizi degli anni 2000. Le collezioni vengono prodotte esclusivamente in Canada.

Nel dicembre 2013, la società di private equity Bain Capital con sede a Boston acquisisce una partecipazione azionaria del 70% in Canada Goose, con una valutazione di $ 250 milioni.

Il 16 marzo 2017, le azioni della società hanno iniziato a fare trading alla Borsa di Toronto e alla Borsa di New York con il simbolo del ticker GOOS. Nell’ottobre dello stesso anno, Canada Goose apre un flagship store a Chicago (il secondo negli Stati Uniti) di 10.000 metri quadri. Un anno dopo, nel 2019, il marchio annuncia l’apertura di nuovi monomarca in Europa (a Milano e a Parigi), nel Minnesota e in Canada (Toronto, Edmonton, Banff).

Il logo e la mission

Il logo di Canada Goose, il circolare rosso, bianco e blu (il bianco rappresenta l’oceano mentre le isole sono raffigurate da macchie blu) ci consegna la mission della griffe, legata da sempre agli sport estremi e al rispetto della natura. Dani Reiss, per descrivere l’azienda di famiglia, afferma: “l’orologio svizzero di abbigliamento e la Land Rover dei capispalla”. Per altro, è tra i pochi marchi registrati che ha ottenuto il “Made In Canada” anche dopo aver venduto una quota di maggioranza a Bain Capital (società di investimenti con sede a Boston).

I suoi maggior competitors Moncler e Woolrich, anch’essi annotati tra i marchi del lusso nella produzione di abbigliamento sportivo.

 

Leggi anche

Pelliccia di coyote, uno schiaffo alla sostenibilità

Moncler acquisisce Stone Island