Doma

Doma Damir. Stilista croato classe 1981. Terminati gli studi presso ESMOD (Ecole Supérieure des Arts et techniques de la Mode), affronta il suo apprendistato presso le rinomate griffe Ann Demeulemeester e Raf Simons

Nel 2006 lancia la sua eponima griffe, entrando nell’orbita del gruppo Paper Rain. L’anno successivo, nel 2007, sfila con la sua linea uomo durante la Paris Fashion Week.

Un look firmato Damir Doma

Il suo stile, giovane e contemporaneo, viene spesso definito intellettuale e poetico. Le sue collezioni sono concettuali, misteriose, tetre con l’utilizzo grave di una palette di colore cupa. Il designer croato, che per tempo ha vissuto in Germania, condivide con i suoi clienti la sua visione elegante della moda, che si traduce nell’uso di filati pregiati e di un tailoring sartoriale ben definito. 

Una creatività che non passa certo inosservata. Nel 2019, infatti, Frankie Morello, griffe italianissima fondata da Maurizio Modica e Pierfrancesco Gigliotti nel 1999, lo chiamano alla direzione creativa della linea uomo e donna del marchio. “L’idea è di ripartire da nuove basi con uno stile molto diverso rispetto allo spirito originale del brand”, fanno sapere con una nota ufficiale i vertici del marchio. 

 

Leggi anche

Frankie Morello sospende la collezione invernale