Sterlé, Pierre

Pierre Sterlé.Gioielliere francese.Specchio fedele del gusto anni ’50 è il gioiello firmato da questo orafo che ereditò dallo zio la passione e il mestiere.

Pierre Sterlé (1905-1978). Gioielliere francese. Specchio fedele del gusto anni ’50 è il gioiello firmato da questo orafo che ereditò dallo zio, con negozio in rue de Castiglione, la passione e il mestiere.

Sterlé
Spilla con zaffiri e gemma incastonata – anni 60

Dopo aver inaugurato nel ’34 in rue Sainte-Anne l’attività Sterlé aprì nel ’45, in avenue de l’Opera, il suo atelier. Inoltre, lavorò per gioiellieri come Boucheron, Chaumet, Puifocart.

Intrecciò uno stretto rapporto di collaborazione con il sarto Jacques Fath e si circondò di personaggi della cultura e dell’arte. Colette, Cocteau, Dalì, Léonor Fini. Tipici della sua produzione la lavorazione dell’oro a fili, le spille a freccia, con brillanti e rubini incastonati nel platino, i modelli di soggetto floreale e animalier.

Sterlé
Anello oro con zaffiro turchese

Leggi anche:

Milano-Jewelryweek-2021: dal-3-al-6-giugno-la-seconda-edizione

Tiffany

Morellato

Chaumet

Chaumet è la storia di uno dei nomi più prestigiosi della gioielleria francese.  Iniziata nel 1873 con l’orafo e orologiaio Marie-Etienne Nitot (1750-1809) che dopo la Rivoluzione ebbe il compito di catalogare i gioielli appartenuti a Maria Antonietta.

È con il figlio Francois Regnault (1779-1853) che l’attività si trasferisce definitivamente in Place Vendome. Realizza opere importanti come la spada consolare, voluta da Napoleone a simbolo delle sue vittorie. Il nome Chaumet compare nel 1875 quando l’erede Marie Morel sposa appunto Joseph Chaumet (1852-1928), maestro orafo dal piglio imprenditoriale. Oggi il marchio, rilevato da un gruppo finanziario arabo, presenta oggetti di piccola gioielleria, un’importante collezione di orologi da polso, sia maschili sia femminili, e una da tavolo, una linea di penne e di piccola pelletteria.
2002, febbraio. La storica casa francese d’alta gioielleria, ora controllata da Lvmh, presenta allo Spazio Bigli di Milano la sua produzione, ricca anche di pezzi unici.

chaumet gioielli