Panama

Panama. Cappello maschile estivo in paglia intrecciata a tesa larga e calotta incavata al centro. Assume questa denominazione a partire dal 1906.

Panama. Cappello maschile estivo in paglia intrecciata a tesa larga e calotta incavata al centro. Assume questa denominazione a partire dal 1906, anno in cui il presidente americano Theodore Roosevelt ne sfoggiò uno mentre era visita ufficiale al Canale di Panama.

Panama
Theodore Roosevelt -Panama

Nella forma rammenta quella del cappello di feltro, ma ha la caratteristica di poter essere arrotolato e srotolato senza deformarsi. Viene realizzato con la paglia della Carloduvica palmata, pianta che cresce in Ecuador. È il cappello ideale per i climi caldi. Di grande eleganza e di pari prezzo, è spesso usato dai costumisti nei film ambientati nella prima metà del ‘900. Lo portava Dirk Bogarde-Gustav von Ashenbach in Morte a Venezia di Visconti.

Leggi anche:

Pillbox

Cappelli-estate-2020-i-must-have-piu-belli-dell’estate

Gibus

Gibus. Cappello maschile detto anche “chapeau claque”, inventato da Monsieur Gibus nel 1823 per ovviare all’ingombro di trasportare i cappelli rigidi.

Gibus. Cappello maschile detto anche “chapeau claque”, inventato da Monsieur Gibus nel 1823 per ovviare all’ingombro di trasportare i cappelli rigidi. Era un cilindro che nella cupola aveva un meccanismo a molle per poterlo schiacciare e renderlo piatto.

Potrebbe interessarti anche: 

Fedora: la voce del dizionario della moda

 Il cappello da baseball di Chanel