Première

Première. Ruolo sartoriale per i capi su misura, per l’alta moda. Traduce lo schizzo del disegnatore nel modello in tela e lo prova sulla mannequin

Ruolo sartoriale per i capi su misura, per l’alta moda. La première è una sorta di traduttrice, perché in effetti traduce lo schizzo del disegnatore nel modello in tela e lo prova sulla mannequin d’atelier (altra figura simbolo, la cosiddetta “fissa”), per stabilire quale tessuto scegliere, per valorizzare meglio la linea. È una figura chiave.

Ogni buona sartoria ne ha almeno cinque, secondo la specializzazione. C’è infatti la première per il tailleur, per l’abito da cocktail, per la princesse e la toilette da sera. C’è quella esperta nel drappeggio o nel plissé. Può essere première anche l’uomo, di solito responsabile dei cappotti, dei capi definiti rigidi. Balenciaga era uno dei pochissimi creatori che poteva fare a meno della première, perché lui stesso era un abilissimo tagliatore, essendo nato sarto.

Leggi anche:

Alessandro Martorana, il couturier dei piedi d’oro

Paris Fashion Week, Balenciaga presenta sunglasses at night

Mabro

Mabro. Azienda produttrice di abbigliamento maschile, creata nel 1957 da Manlio Brozzi, erede di una famiglia di lunga tradizione sartoriale.

Azienda produttrice di abbigliamento maschile, creata nel 1957 da Manlio Brozzi, erede di una famiglia di lunga tradizione sartoriale. Nel ’70 vengono inaugurati i nuovi stabilimenti di Grosseto. Infatti, questi consentono di riunire le diverse fasi della lavorazione di abiti e cappotti in lana della Tasmania, cachemire e seta, senza trascurare la sartoria “su misura” che continua ad affiancare la produzione industriale.

Inoltre, negli anni ’90, il Gruppo include sotto la propria egida griffe di prestigio, da Pierre Cardin a Berry of London, a Maxim’s de Paris. Una crisi produttiva a cavallo del 2000, conduce alla cassa integrazione buona parte dei 400 dipendenti dello stabilimento toscano.

Mabro
Mabro

Leggi anche:

House of Cardin: il documentario sullo stilista Pierre Cardin

Spyder a Milano Moda Uomo AI 2020