Ecla

L’European Clothing Association, che ha sede a Bruxelles, promuove e difende gli interessi delle industrie tessili e dell’abbigliamento

L’European Clothing Association, che ha sede a Bruxelles, promuove e difende gli interessi delle industrie tessili e dell’abbigliamento nell’ambito della Comunità Europea. Inoltre, ECLA pubblica un bollettino periodico (European Clothing Newsletter) e organizza manifestazioni commerciali all’estero.

Leggi anche:

Franciacorta e Camera della Moda: la partnership

Altaroma slitta a febbraio. Silvia Venturini Fendi: “per il futuro della moda serve coesione”

Andrevie, France

Andrevie, France. Ha iniziato negli anni ’70, quasi per caso, come autodidatta, aprendo un piccolo negozietto a Bruxelles: tutta moda pronta.

Andrevie France. Ha iniziato negli anni 1970, quasi per caso, come autodidatta, aprendo un piccolo negozietto a Bruxelles: tutta moda pronta per la donna. La stilista Belga, prima di utilizzare il suo vero nome per le sue creazioni, aveva una linea di vestiti dal nome “Laurent Vicci”, un nome di fantasia.

Quel primo successo l’ha portata prima a Saint-Tropez, Francia,  poi a Parigi, dove ha tenuto la ribalta con i suoi abiti, che, seppur classici, si proponevano come fortemente innovativi per l’accostamento dei colori.

Andrevie
La designer France Andrevie fotografata da Antonio Guccioni.

I look proposti dalla designer sono sempre stati avanguardisti  con  un mix di colori e i pattern astratti.

La stilista ha dichiarato di non essersi mai sentita supportata dai francesi, e che i suoi più importanti supporter erano giapponesi o americani.

Tra i designer preferiti di Andrevie troviamo Rei Kawakubo di Comme des Garcons, Claude Montana, Thierry Mugler e la francese Anne Marie Beretta.

France Andrevie è morta nel 1984, a soli 38 anni, in seguito ad un arresto cardiaco.