Accessoire Diffusion

Accessoire Diffusion gli storici calzaturieri francesi che hanno vestito tutte le generazioni. La storia e la vision del brand.

Oggi, Accessoire Diffusion ha 21 boutique in Francia che vendono linee da uomo, da donna (è celebre la sua ballerina), piccola pelletteria e scarpe sportswear.

La storia di Accessoire Diffusion

Fondata nel 1974 da Jean-Paul Barriol, 27 anni, studente al Beaux-Arts di Saint-Etienne. A quel tempo, intendeva diventare uno “scenografo”. Inizia nel ’75 realizzando una collezione di espadrillas per Kenzo Takada. A tal proposito dichiara:

Mes premières collections, je les ai dessinées sur un coin de table

Nel 1976 apre il suo primo negozio a Saint-Tropez, “the place to be” degli anni ’70. All’inizio, Jean-Paul Barriol disegnava solo una collezione all’anno. Tutte le giovani donne alla moda si sono riversate nella boutique di rue de la Ponche per acquistare i famosi zoccoli multicolori in pelle naturale.

Incontrando un enorme successo, nel 1978 la produzione viene spostata nello stabilimento Billard a Saint-Symphorien-sur-Coise. Gestito di padre in figlio dal 1802, il calzaturificio Billard è uno dei più antichi d’Europa.

Nel 1985 Jean-Paul Barriol è il precursore della famosa ballerina elasticizzata che si può trovare tutt’ora in una colorway di 21 colori. Nel ’91 lo stilista inizia a pensare anche a realizzare modelli ultra femminili e molto raffinati, distaccandosi dallo stile androgino dei modelli precedenti.

La celebre scarpa gioiello adornata di fiori, catene, cavigliere, pietre Swarovski che vestono delicatamente il piede.

Nel 2016 lo stilista inizia a cedere il testimone: dà nuova vita a Accessoire Diffusion, circondando il marchio di un nuovo team di stilisti e fa rivivere i modelli iconici del marchio.

La boutique di Accessoire Diffusion

Per il nuovo concept della sua emblematica boutique, il marchio Accessoire Diffusion ha chiamato Atelier No / Made, uno studio di giovani architetti della prestigiosa scuola d’arte La Cambre. Mescolando materiali eco-responsabili, unisce il rispetto per l’ambiente pur essendo innovativo nel suo design. Il negozio è stato volutamente progettato con materiali riciclabili e naturali: legno africano Okoumé per gli scaffali, sisal per il pavimento, la scelta di una vernice ecologica.

accessoire diffusion
La boutique aperta nel 2017.

Il negozio principale è stato progettato da Isabelle Stanislas, dello studio So-an Architecture. La facciata e gli arredi interni giocano sulle armonie del beige e dell’écru. C’è anche chiarezza nel parquet imbiancato, tocchi di mosaico perlato e le pareti rivestite di velluto. Un minimalismo che vuole essere caldo.

Inoltre, la designer Avril Gau, direttrice artistica inizialmente per 3 stagioni, ha prolungato la sua collaborazione con Accessoire Diffusion per 2 anni. Ciò convalida il riposizionamento stilistico avviato poco dopo l’acquisizione del marchio da parte del gruppo Vivarte quasi quattro anni fa.