Giordani Aragno, Bonizza

Bonizza Giordani Aragno . Studiosa del costume e della moda contemporanea. Curatore e consulente per la moda del Museo Boncompagni Ludovisi

Bonizza Giordani Aragno . Studiosa del costume e della moda contemporanea. Curatore e consulente per la moda del Museo Boncompagni Ludovisi, direttore scientifico della Fondazione Micol Fontana e capo redattore della rivista Audrey. Bonizza Giordani è stata membro della Commissione Nazionale per il Coordinamento delle Politiche di Tutela e Valorizzazione delle Arti Decorative della Moda e del Costume. Per il dipartimento TV Scuola Educazione, nel 1982 ha realizzato Storia della Moda e, nel 1990, per Rai Uno Le grandi Mostre ,Valentino,Trent’anni di magia. Per il Centro Studi e Archivio della Comunicazione (CSAC) dell’università di Parma, ha curato gli archivi delle donazioni Sorelle Fontana, Federico Schuberth, Irene Galitzine, Centinaro, Walter Albini, sartoria Farani.

Inoltre, dal 1982 a oggi, ha ideato e realizzato mostre e cataloghi in Italia e all’estero fra le quali Il disegno dell’Alta Moda Italiana 1940-70 (Roma), La Moda Italiana 1920-1980 (Tokyo, Osaka, Kioto). Ma anche 40 Years of Italian Fashion 1940-1980 (New York), Cinquant’anni di Moda (Roma, Castel Sant’Angelo), Artejeans (Parigi) . Nel 2002, Sarli ,Cinquant’anni di Stile Italiano 1952-2002 (Napoli, Castel dell’Ovo). L’abito-vestito. Dal Futurismo all’Astrattismo (Roma, Museo del Corso), ma anche Donne fra Brividi ed Emozioni (Roma, Auditorium, e Museo Boncompagni Ludovisi). Bonizza Giordani ha nel 2002 partecipato con Alta Moda: When Did It all Start? all’International Conference Italian Fashion: Identities, Transformation, Production, tenutasi a New York. (Maria Vittoria Alfonsi)

Leggi anche:

Sofia Gnoli

20 libri di moda da leggere e regalare