Agnès-Drecoll

Agnès-Drecoll è una casa di moda francese. Nasce, nel 1931, dalla fusione della Maison Agnès, specializzata in biancheria intima e mantelli.

La maison Agnès-Drecoll ha una storia tutta particolare, che vede la fusione di due delle più importanti case di moda dei primi anni del Novecento.

La maison Agnès viene fondata a Parigi circa nel 1898 da Madame Havet, che sarà chiamata “Madame Agnès”.

Dopo aver lavorato per molto tempo alla Doucet House, nel 1910 la Madame Agnès si trasferisce in 7 rue Auber.

Più tardi, nel 1931, grazie al finanziere Georges Aubert, la Maison si fonde con la casa sartoriale Drecoll, emanazione parigina di un atelier fondato a Vienna nel 1902 da Christoff von Drecoll, fornitore della corte imperiale.

In questo modo le due griffe diventano Agnès-Drecoll e aprono il primo negozio al 24 di Place Vendôme.

Alla guida di quella sede distaccata era stata chiamata una coppia ben nota nel mondo dell’eleganza parigina: i Besançon de Wagner. Nel ’24 questi lasciarono il timone della Agnès-Drecoll al figlio Pierre e alla moglie Maggy Rouff, che poi si mise in proprio con successo.

Dal canto suo la Maison Drecoll si era già unita ad una birreria, dando vita nel 1928 alla Drecoll-Beer. Così, nel 1933, la società fu acquisita per formarne una nuova, la Agnès-Drecoll e company (ADEC).

Ma solo due anni dopo la Agnès-Drecoll fu liquidata, così nel ’37 fu creata una nuova società.

agnès drecoll

L’alleanza con la griffe Agnès resistette ai vari terremoti della moda nell’ultimo dopoguerra.

La casa di moda ha continuato la produzione delle sue creazioni fino al 1963, anno in cui ha cessato ufficialmente tutte le sue attività a causa della competizione con le altre grandi maison parigine che all’epoca stavano emergendo.