American Apparel

American Apparel era marchio di abbigliamento statunitense, fondato da Dov Charney, dai design semplici e minimalisti. Ha chiuso definitivamente nel 2017.

American Apparel. Azienda produttrice di T-shirt neutre, nata nel 1989 nel South Carolina e in seguito trasferitasi a Los Angeles. È stata fondata dall’imprenditore canadese Dov Charney. La sua strategia punta sulla qualità del prodotto più che sul prezzo, con capi realizzati in materiali più leggeri e più morbidi della maggior parte della concorrenza.

American Apparel
Dov Charney, fondatore di American Apparel.

I design dell’azienda sono semplici e minimalisti.

American Apparel ha aperto i primi negozi al dettaglio. Uno in Sunset Boulevard, in Echo Park a Los Angeles. Nello stesso hanno il brand ha anche introdotto il suo primo bodysuit, il Cotton Spandex Halter Bodysuit.

Nel 2004 l’azienda statunitense è entrata a far parte del mercato globale, dopo essersi ben inserito in quello americano, aprendo molti negozi al dettaglio fuori dagli Stati Uniti.

L’anno successivo, nel 2005, il brand ha presentato molti prodotti iconici, tra cui la felpa F497, i Cotton Spandex Leggings, le Striped Athletic Socks e il borsone da palestra in nylon.

Nel 2011 il brand ha prodotto la sua prima linea denim, sia maschile sia femminile.

Altro dato saliente dell’azienda è l’attenzione ai problemi sociali: gli impiegati, spesso appartenenti a contesti estremamente disagiati, hanno a disposizione uno studio medico, uno dentistico, corsi di inglese, corsi di yoga e assistenza nella stipula di un’assicurazione sanitaria.

Nel 2017 e per la prima volta nella storia del brand, la produzione di alcuni articoli viene dirottata fuori i confini territoriali, precisamente in Honduras e Nicaragua. Questa variazione è dettata da un nuovo assetto societario, riformatosi nello stesso anno, in seguito alla vendita dell’azienda, aggiudicata all’asta fallimentare da Gildan Activewear per 88 milioni di dollari. Durante l’anno a seguire, l’etichetta chiude diversi store in Europa tra cui quello milanese, attivo da dieci anni. Il futuro sarà nell’e-commerce. American Apparel, fatti, punta sulla vendita online, sia in America sia nel vecchio continente.

Di seguito alcune delle campagne pubblicitarie di American Apparel:

American Apparel
“Made In USA”.
American Apparel
Il Disco Pant, uno dei look iconici del brand.
American Apparel
“Back to Basics”, quando il marchio ha riproposto i suoi look più iconici.
American Apparel
Uno dei look più iconici: la felpa F497.

Leggi anche

Balmain presenta la pretty woman la collezione cruise 2021 e la sua nuova capsule collection ecosostenibile