Herchcovitch, Alexandre

Alexandre Herchcovitch, ha studiato al Collegio per le Arti Santa Marcelina, al quale si è iscritto perché dall’età di 10 anni comincia a disegnare abiti.

Alexandre Herchcovitch, ha studiato al Collegio per le Arti Santa Marcelina, al quale si è iscritto perché dall’età di 10 anni aveva cominciato a disegnare abiti per sé e per la madre. In seguito, indosserà le sue prime creazioni, insieme ad alcuni degli amici più cari. Da teenager, si divide tra i percorsi, gli ambienti underground di San Paolo e un’istruzione ebrea ortodossa: così scopre l’anticonvenzionalità ironica e il gusto sperimentale per le contraddizioni che caratterizzeranno il suo lavoro. Herchcovitch ha debuttato nel 1993. Ama considerare il suo mestiere parallelo alle arti visive ed è portato spesso a sperimentare. Si ispira alla cultura e al folklore del Brasile. È arrivato in Europa sfilando nel 1999 alla Settimana della Moda di Londra e successivamente a Parigi.

Leggi anche: 

Folkies

Herchovitch, Alexandre

Herchovitch. Il primo stilista brasiliano ad aver usato il lattice, materiale tratto dagli alberi amazzonici, per creare i proprio abiti.

Herchovitch. Il primo stilista brasiliano ad aver usato il lattice, materiale tratto dagli alberi amazzonici, per creare i proprio abiti. Herchovitch diventò inizialmente conosciuto nel mercato della moda brasiliano grazie a t-shirt con teschi e accessori presentati alla Settimana della Moda di San Paolo negli anni ’90. L’evoluzione delle sue collezioni derivano dal mix tra lo stile underground, quello femminile e quello androgino nei vestiti, gonne e pantaloni. Il designer propone colori forti come rosso, nero e giallo, tagli asimmetrici e l’uso di ricami trasparenti nei suoi pezzi. Il suo nome è conosciuto internazionalmente grazie alla partecipazione a sfilate alla Settimana della Moda di Parigi e col lancio del suo negozio in Giappone.

Herchcovitch

Leggi anche:

Chloé affida la direzione creativa a Gabriela Hearst

L’alta moda Dolce & Gabbana diventa un Family Affair