Tabarro

Il termine lo usa anche Boccaccio (“Io ti lascerò pegno questo mio tabarro”). Indica un ampio e lungo mantello maschile e ancora oggi in alcune regioni dell’Italia settentrionale questa terminologia viene utilizzata. In particolare a Venezia, nel ‘700, era l’ampio mantello con doppia mantellina, per uomo e donna, indossato dai nobili. Molto diffuso durante gli anni ’60, il tabarro affonda le proprie origini nel Medioevo quando era indossato come indumento militare o da cerimoniale.