Tabacchi

Lidia (1933-1980). Giornalista italiana. Dalla nascita della rivista Novità è stata l’alter ego della fondatrice Emilia, detta Bebe, Rosselli Kuster, fino a raccoglierne l’eredità nel 1958. Sotto la sua direzione la rivista, acquistata nel ’62 dalle edizioni Condé Nast, si è trasformata gradualmente fino a diventare Vogue Italia. Ricettiva, aperta al nuovo, testimone di una stagione chiave nella moda e nel design, ha rappresentato un anello di congiunzione fra due epoche. Proveniente da esperienze in altri periodici femminili, esperta nel ramo della maglia, dei ricami, delle tavole imbandite con raffinatezza scenografica, ha espresso il suo innato senso estetico in tutti gli aspetti del saper vivere. Appartiene alla pattuglia delle editor di riviste femminili che si sono imposte anche con la loro immagine personale e il loro charme. È stata chic quando questa parola, non ancora fagocitata dall’industria dei trend, condensava una molteplicità di sfumature e significati.