Starck

Philippe (1949). Designer francese. Per Wolford, ha creato il collant abito a sei combinazioni; per la K.Way, il giaccone impermeabile Wet Duke Starck e, con Technogel per il calzaturiere Otto Block, suole in poliuretano ricoperto da un tessuto tridimensionale. Nasce a Parigi, figlio di un costruttore aeronautico. A 20 anni è direttore artistico di Pierre Cardin. Gira il mondo, si stabilisce negli Stati Uniti, torna in Francia nel ’76. Progetta Les Bains Douches, un famoso night club, e, nell’84, il Café Coste accanto al Beaubourg, gli show room di Balmain e di Dorothée Bis e l’appartamento all’Eliseo di Franµois Mitterand. Fra i suoi oggetti, uno spremiagrumi per Alessi, gli spazzolini da denti di Fluocaril e una moto per Aprilia.  Crea una serie di orologi per la Fossil. L’Eurostar, il treno ad alta velocità, ha nominato direttore artistico Philippe Starck, stanziando almeno 115 miliardi di lire per il restyling. Disegna una linea di borse, zaini, cartelle per Samsonite. Oggi ricopre la carica di professore alla Domus Academy di Milano e alla École Nationale des Arts Décoratifs di Parigi.