Shirtology

Marchio d’abbigliamento. Si tratta di “esthétique de la pornographie”, per chiara dichiarazione di intenti dei creatori Jacky Rzenno e Marc Schils, che traggono ispirazione dall’iconografia erotica di Quaintance, Peter Berlin e Ken Duncan. I due stilisti, con base parigina, hanno un modo atipico e per parecchi versi estremo di concepire la moda, con sexy trasparenze, bikini turchesi, pantaloni velati e top-armature decorate con piume in plastica. Il tutto indossato da modelli dalla muscolatura ipertrofica, selezionati tra ragazzi incontrati in strada e nelle palestre di bodybuilding, più che seguendo i canali tradizionali delle agenzie di moda. Il quartier generale di rue Portefoin è in piena linea con gli umori della casa e si presenta all’entrata come un museo dell’antico Egitto.