Shilling

David (1953). Modista inglese. Ha riavvicinato le ragazze al cappellino, con uno stile sopra le righe, spesso in linea con la moda da discoteca. Dodicenne creava per la madre i cappelli per le corse di Ascot. Si occupa per le Nazioni Unite di rivitalizzare l’artigianato tradizionale dell’Africa, dell’Asia e dell’America latina. È stato nel consiglio direttivo della Royal Academy School. Ultimamente mette la sua creatività al servizio di istituzioni che si occupano di problematiche umanitarie, creandone i loghi. Più recentemente ha lavorato il metallo per creare sculture di acciaio flessibili e morbide che ricordano i suoi famosissimi cappelli. Gli viene commissionata un’installazione per l’Henley Festival of Music and Arts composta da 2 lamine di acciaio che si allungano per 60 metri lungo le sponde del Tamigi.