Shamask

Ronaldus (1945). Stilista, olandese di nascita, ma australiano di adozione. La sua formazione di architetto lo ha portato a creare abiti bi e tridimensionali, lavorando sul taglio e sulle forme. Dopo aver fatto il vetrinista a Melbourne (’63-66), il disegnatore di moda a Londra (’71-77) e avere aperto una boutique sulla Madison Avenue a New York (’79-86), fece molto parlare di sé nell’81 quando, durante una collezione autunno-inverno, presentò un cappotto a spirale ricercatissimo nella costruzione. Shamask fu anche uno dei primi a interessarsi al Giappone, lanciando i pantaloni Hakima. Dall’85 ha cominciato a dedicarsi alla moda maschile, utilizzando tessuti e colori inusuali. È invitato dal Fashion Institute di New York a esporre disegni, bozzetti, vestiti nella mostra Goddess.