Serafini

Philosophy by Lorenzo Serafini. Collezione primavera/estate 2020

Serafini Lorenzo. Classe 1973, Serafini è figlio degli anni Ottanta, delle videocassette e dei ritagli di giornali. Nel 1996 vince un concorso di moda a Riccione partecipandovi  con la sua università, la  Naba-Nuova Accademia di Belle Arti di Milano (dove si laurea in Fashion Design). Durante il concorso conosce Giorgia Rapezzi di Linde le Palais che lo porta a fare uno stage in Blumarine. Successivamente approda alla direzione creativa del womenswear di Roberto Cavalli nel quale vi resta per ben 10 anni.  Nel suo curriculum, inoltre, l’incarico di Responsabile Creativo di D&G, e successivamente delle collezioni donna di Dolce & Gabbana.

Il debutto in Philosophy di Lorenzo Serafini

La prima collezione di Philosophy disegnata da Lorenzo Serafini ha debuttato nel Febbraio 2015 durante Milano Moda Donna. “Philosophy è un termine positivo che racchiude molti significati profondi e stimolanti. Sono felice di avere l’opportunità di farlo diventare, attraverso la mia estetica, una nuova storia di moda”, dichiara  Serafini subito dopo la sua nomina. Lo stile di Lorenzo è inconfondibile: il romanticismo, di base nelle collezioni Philosophy, si mixa a mood glamour e dettagli wild; pizzo, denim e ricami richiamano l’essenza garbata della griffe. Attenzione anche nella libertà di movimento, prerogativa per il designer.

Dua Lipa indossa una creazione primavera/estate 2020 Philosophy by Lorenzo Serafini

 

Un marchio che accontenta tutte le donne dall’animo romantico e femminile, con una clientela fortemente internazionale. Sotto la sua direzione e raddoppia il fatturato, come dichiarato da Massimo Ferretti, presidente di Aeffe SpA, nel febbraio del 2020. Da azienda che propone esclusivamente abiti (con focus sui cocktail dress), Lorenzo Serafini incrementa le collezioni creando “il look Philosophy”: leggeri abiti in chiffon con profonde scollature, t-shirt con la P ricamata, capispalla strutturati e un importante lavoro sul denim, da sempre la sua vera passione. Il 18 ottobre 2018 gli è stato conferito il “Premio Actitud Creativa” durante il Premios Harper’s Bazaar Actitud 43 tenutosi al Gunilla Club di Madrid. Il premio riconosce a Lorenzo Serafini il merito di aver dato una inedita visione estetica al marchio, chiara e precisa, capace di reinterpretare i concetti di femminilità, romanticismo e leggerezza in chiave moderna ed ispirare le donne di oggi.

Nel 2019 in Italia vengono inaugurati i primi monomarca a Roma, via Belsiana 70, e all’interno del multibrand ClanUpstairs a Milano. Nello stesso anno, lo stilista,  per il noto marchio a capo di AEFFE di Massimo e Alberta Ferretti, lancia sul mercato il kidswear prodotto da Gimel che rispecchia l’estetica della prima linea definita “felice, divertente e romantica”. Nel 2020 collabora con Liberty Fabrics per una capsule creata con gli iconici tessuti a fiori inglesi.

Tra le sue fan, l’elegantissima Amal Clooney, le cantanti Dua Lipa, Alicia Keys, Emma Marrone, poi la duchessa Kate Middleton e Chiara Ferragni, amica storica di Serafini, per la quale ha creato abiti speciali per i red carpet del festival di Cannes (2019), Venezia (2016 e 2017) e per il Vanity Fair Oscar Party del 2020.

 

Leggi anche

Lorenzo Serafini: da Roberto Cavalli a Philosophy 

L’Hard Romance di Philosophy by Lorenzo Serafini primavera/estate 2020