Schiffer, Claudia

Claudia Schiffer (1970). Nasce in Germania, a Rheinberg. Occhi azzurri, capelli biondi, altezza 1,80. Viene scoperta a 17 anni (mentre festeggiava il compleanno di un amico) in una discoteca di Düsseldorf da Michel Levaton dell’agenzia Metropolitan. Lascia il progetto di diventare avvocato (come il padre) e si sposta a Parigi, dove, dopo una copertina di Elle, le viene proposta la campagna della Guess che la lancia. È il 1989. Claudia è una barbie moderna, una nuova Brigitte Bardot. Sfila per Chanel (Lagerfeld la ama), Valentino, Versace. Ottiene copertine e cachet milionari.

Claudia Schiffer indossa il primo Bra gioiello, firmato Victoria’s Secret

Insieme ad altre protagoniste delle passerelle, dà vita al Fashion Cafè, pubblica cassette di fitness e libri di memorie. Tenta con poco successo anche la carriera cinematografica. Maggior visibilità alla sua carriera di modella viene ottenuta con Victoria’s Secret che la individua come fascino femminile in grado di valorizzare il Fantasy Bra (il primo dell’azienda). Nel 1996, infatti, indossa il gioiello della lingerie chiamato Million Dollar Miracle Bra, un reggiseno realizzato con 100 carati di diamanti e pietre preziose, dal valore di 1 milione di dollari. Diverse, inoltre, sono le campagne pubblicitarie firmate con marchi del calibro di Dolce & Gabbana, Dom Pérignon, Alberta Ferretti, L’Oréal, Pepsi e Fanta.  A darle notorietà è, inoltre, il fidanzamento con il mago americano David Copperfield. Nel 2002 ha avuto un bambino, Caspar, dal marito, il produttore Matthew Vaughn. Nel 2004 Claudia e il marito hanno un altro figlio, Clementine de Vere Drummond. Sei anni dopo, la modella dà alla luce Cosima Violet. Da anni la modella è ambasciatrice Unicef e portavoce per la lotta contro il cancro al seno.

Oltre 700 copertine ottenute, nel 2002 la rivista Forbes fornisce numeri da capogiro per il suo patrimonio personale quantificato a 55 milioni di euro. Sette anni dopo, nel 2009, annuncia di voler abbandonare definitivamente le passerelle sebbene la sua attività da modella continui come testimonia la sua partecipazione, nel 2014, nella campagna pubblicitaria per Opel. Nello stesso anno, fiancheggiata dalla modella Bianca Balti, diventa testimonial per la nuova ADV di Stefano Gabbana e Domenico Dolce.

È il 2011 quando, durante la Paris Fashion Week lancia la sua collezione moda, la Claudia Schiffer Cachemire che, come sottolineato dal nome, propone collezioni donna luxury, realizzate princicipalmente con questo pregiato tessuto.

Versace collezione primavera/estate 2018

A guidarla in questa nuova sfida è la designer tedesca Iris Von Arnim. A questa linea si aggiungono, successivamente, la collezione di occhiali (in collaborazione con l’azienda tedesca Rondsteck) e di maglieria. Nel ruolo di imprenditrice lancia, infine, una linea di maquillage denominata, semplicemente, Claudia Schiffer MakeUp. La Schiffer torna a calcare nuovamente la pedana nel 2017 per la sfilata omaggio dedicata a Gianni Versace per il ventennale dalla sua scomparsa. Appare in splendida forma, nel suo lungo abito gold, assieme a colleghe dalla caratura internazionale come Naomi Campbell, Helena Christensen, Carla Bruni e Cindy Crawford.

Leggi anche

Claudia Schiffer per il profumo Alberta Ferretti

Claudia con le ossa rotte