Scaioni

Egidio (1894-1966). Fotografo italiano. Ha lavorato a Parigi. Intorno al 1920, ha lanciato l’idea di ambientare le fotografie di moda in diversi paesi d’Europa; la luminosità drammatica delle sue immagini, in cui le figure talvolta sono mascherate dal cellophane, lo ha fatto considerare il miglior discepolo europeo di Steichen. Dal ’29, si è messo in società con John de Forest Thompson, con il quale ha aperto uno studio a Londra, distrutto dalle bombe nel 1940. Le sue immagini in bianco e nero, fortemente ritoccate e di gusto déco, si ispirano principalmente a Steichen e al Barone de Mayer. Sue fotografie sono state pubblicate tra gli altri da Time e da Fortune.