Salopette

Termine francese con il quale si indica più che una vera tuta, il paio di ampi, comodi pantaloni, che presentano, prolungandosi sul busto, una pettorina stile grembiule, trattenuta da bretelle incrociate sulla schiena. Indumento di lavoro, indossato anche dalle donne durante le due guerre mondiali, entra nella moda che, negli anni ’60, traspone nel prêt-à-porter forme popolari di vestiario. Realizzata in tela denim, fornita di tasche e tasconi, è dedicata al tempo libero, alla vacanza, ma diviene anche un capo preferito dalla moda pre-maman, in lana leggera per l’inverno o in cotone a piccoli motivi floreali per la bella stagione. Intrigante la versione sera in chiffon, nella viva contraddizione di forma povera e tessuto impalpabile. In Francia, è un cavallo di battaglia della ditta Adolphe Lafont.