Saint Martin’s School of Art

o Central Saint Martin’s College of Arts. Scuola inglese. È considerata la “Sorbona della moda”, una fucina di talenti, la più prestigiosa scuola di moda e design del Regno Unito. Fondata nel 1854, è tornata a far parlare di sé dalla metà degli anni ’90. Dalle sue aule un po’ decadenti affacciate su Charing Cross, nel cuore di Londra, sono usciti, infatti, i protagonisti della new wave britannica che dettano le regole dello stile: Mc Queen, anima di Givenchy, Galliano, rivoluzionatore di Dior, Ozbek, Berardi, Oldfield, Hamnet e Stella McCartney che è responsabile della collezione Chloé. I corsi durano dai 3 ai 5 anni. Il costo per i cittadini della Comunità Europea è di 1600 sterline l’anno; per gli altri 6 mila. Alla scuola, si accede con un diploma di maturità e superando una selezione durissima basata su un colloquio e un esame del book di disegni e bozzetti del candidato. Una volta ammessi (150 ragazzi selezionati su una media di 700 richieste), gli studenti possono frequentare un ampio ventaglio di classi e indirizzi che comprendono moda femminile, maschile, taglio e tessuto. La competizione tra gli allievi è forte e altamente stimolata. Alla fine di ogni anno, solo un gruppo di giovani creativi può accedere al saggio finale: una collezione personale che sfila davanti a un pubblico di osservatori, composto da buyer e stilisti invitati da tutto il mondo.