Sabbadini

Gioielleria italiana. Sono ben quattro le generazioni dei Sabbadini, commercianti in pietre e gioiellieri, dal bisnonno a Bruno, da Alberto a Piermaria. Tutto è ideato e creato in famiglia, ma in particolar modo da Alberto. Nell’ottobre del 1998 si è inaugurato in Montenapoleone a Milano il negozio ideato e realizzato da Renzo Mongiardino. Al terzo piano, c’è lo show room con annesso laboratorio, che prima aveva sede in via Agnello. Sabbadini deve la sua fama alla conoscenza e all’utilizzo di pietre preziose di altissima qualità. Unica è la scelta di esaltarle al meglio con un “invisible setting”, un modo particolare di montarle, in cui l’oro c’è, ma non si vede. L’invisible setting è usato indifferentemente per superbe spille, importanti anelli, sofisticati orecchini. Simbolo dello stile Sabbadini è la fortunata creazione di una spilla a forma di ape, per cui è conosciuto in tutto il mondo. Le Api sono realizzate artigianalmente in oro con pietre semipreziose o con smeraldi, rubini, zaffiri rosa blu e gialli, e naturalmente brillanti. Le creazioni Sabbadini si trovano in tutto il mondo, dallo show room di New York alle esposizioni ricorrenti di Tokyo, St. Moritz, Palm Beach, Beverly Hill, Southampton, Crans-sur-Sierre.