Ritz Sadler

Marchio di abbigliamento nato nel 1946 a Bologna e lanciato da Giorgio Faccioli, che, insieme alla moglie Raffaella, nel 1964 apre un negozio a Cortina. Da qui parte l’ascesa dell’azienda, con capi di abbigliamento classici per uomo e donna a cui si affiancano gli accessori, la pelletteria e la linea Ritzino, rivolta al bambino. Ritz Sadler, alla fine degli anni ’60, approda a Milano, in via Manzoni, e a Bologna, in via Farini. Nel ’69 Faccioli organizza a Cortina, insieme a Giovanni Nuvoletti, una fra le prime “parate” del made in Italy, Cortina-Moda, bissata l’anno successivo: tra gli ospiti, i Missoni, Emilio Pucci, Mila Schön, Achille Maramotti per Max Mara. Nella cittadina ampezzese, Faccioli porta anche mostre di alto livello culturale, come quella dedicata, nel ’90, al pittore dell’America del New Deal Norman Rockwell. Nell’agosto del ’99, è stato inaugurato a Cortina il Ritz Store, rinnovato show room in corso Italia.