Rena Lange

Firma tedesca dell’alta moda e del prêt-à-porter. La impone nel ’63 Peter Gunthert (’36) partendo da un negozio di costumi da bagno, tradizionale nel panorama merceologico di Monaco di Baviera. Sei anni dopo, sposa Renate, una fashion designer che ha cominciato la sua carriera a Berlino prima di diventare apprendista tagliatrice a Francoforte, e che diventa la stilista del marchio. Oggi la casa di Monaco di Baviera ha 120 dipendenti,18 boutique nel mondo ed esporta in 26 paesi. Presenta per la stagione primavera-estate abiti sensuali e completi con tagli netti. Stretch-piqué, bouclé fantasia, pelle di camoscio ricamata e georgette di seta, elaborati con tecniche innovative, sono proposti in un mix straordinario, ma è sicuramente il lino, con le sfumature della frutta fresca, il materiale più usato. La collezione si distingue per la leggerezza dei tessuti e per l’ampia gamma dei colori: dal bianco al sabbia fino al blossom, dal fucsia al nero. L’abito severo è proposto con tessuti esclusivi ma anche con dettagli spiritosi: il cuore, marchio della stilista, rinfresca in modo buffo il completo gessato. Gli anni ’50 con i tipici disegni delicati di fiori sono stati reinterpretati con pizzi, ricami e jacquard.