Pustorino

Storico negozio di abbigliamento maschile e sartoria ai Quattro Canti di Palermo. Il suo stile è Old England. Lo aprì, più di un secolo fa, Pietro Pustorino. L’antica insegna è colore amaranto con i caratteri in corsivo. Lo stemma di Casa Savoia indica che il negozio è stato fornitore della famiglia reale. I pannelli in legno del decor sono stati disegnati da Ernesto Basile. I mobili Ducrot e le pareti affrescate: tutto è rimasto intatto. Tra gli anni ’20 e ’30, Filippo Tommaso Marinetti, il fondatore del Futurismo, si rivolse a Pustorino perché gli confezionasse un panciotto con le sagome delle mani disegnate all’altezza delle tasche. Forse, fu la sola trasgressione della sartoria, la sua sola deviazione dalla classicità, dal rigore che ebbe clienti Giorgio V d’Inghilterra, il re Alfonso del Portogallo, il duca d’Aosta, i Florio, Raimondo Lanza di Trabia e tutta l’aristocrazia siciliana. L’ultimo dei Pustorino, Natale, scomparso nel ’96, ha affidato il negozio al suo allievo prediletto, Gaetano Pizzo.