Pierluigi Tricot

pseudonimo di Pierluigi Scazzola (1927). Stilista italiano. Nasce a Roma. Studia al Convitto Nazionale e Giurisprudenza all’università. Nel 1958 tinge a mano dei tessuti e realizza chemisier. La Rinascente, suo primo cliente, gli commissiona foulard. Comincia a lavorare con la maglia tagliata come un tessuto da sartoria, prediligendo il knitwear di lusso. Nel ’61 la sua prima collezione: sfila alla Galleria d’Arte Moderna di Roma, entusiasmando Irene Brin. Giorgini sceglie 20 modelli da portare a Firenze per la passerella di Palazzo Pitti, dove Pierluigi sarà presente fino al ’77. Partecipa a Mare Moda Capri nel ’67 con la linea scudo, in lurex e lana in jacquard. Lo invitano a New York dove ottiene un buon successo di stampa e Irene Brin lo spinge ad andare a Parigi. I primi clienti importanti furono Rudy Crespi, Jacqueline Kennedy, Claudia Cardinale, Lauren Bacall, Allegra Agnelli, Bona Frescobaldi. Dal ’70 fino al ’75 dà vita a una linea più commerciale, la Tricot Sport. Continua a lavorare per la boutique con abiti in tessuto. Nel ’97, chiude la sua boutique in via delle Carrozze 27 e ogni attività nel 1997.