Pianegonda

Azienda italiana che produce gioielli in argento 925, lucidato e rodiato, senza l’aggiunta di sostanze chimiche. L’ha fondata Franco Pianegonda nel 1994 a Camisano Vicentino. Le sue collezioni si sono affermate immediatamente sul mercato per l’originalità del design. Le grandi superfici specchianti, solo in certi casi interrotte dalla presenza di brillanti o di pietre di colore, si modellavano come sculture traendo ispirazione, nella maggior parte dei casi, dalla moda del metallo bianco dai riflessi lunari che dominò negli anni ’70. La tendenza stilistica, che ha imposto all’inizio nel nuovo millennio il ritorno di modelli di gusto optical a piastre articolate, a nastro, a filo intrecciato, ad anelli concatenati o di forme biomorfe, spesso di esuberanti proporzioni, è stata pienamente accolta e assecondata dall’azienda veneta, con un forte riscontro di pubblico e con la conseguente rapida escalation del marchio. Il che ha permesso l’apertura di boutique monomarca in tutt’Italia, in Spagna e in Grecia. Negli Stati Uniti, è distribuito da Sak’s Fifth Avenue e a Londra da Fortnum & Mason. Il marchio continua negli anni successivi a crescere a ritmi sostenuti: nel 2005, quando viene introdotta una linea maschile, si contano 22 monomarca sparsi nel mondo e un fatturato che sfiora i 30 milioni di euro. Nello stesso anno c’è l’ingresso sul mercato cinese, con l’apertura del primo negozio monomarca a Pechino seguito da un punto vendita a Hong Kong. Intanto, collezioni realizzate in oro e pietre preziose si affiancano alla storica produzione in argento: il successo è costante, tanto che nel 2007 Pianegonda sbarca anche in Russia, con l’apertura del primo flagship store a Mosca. Segue, nel 2008, l’introduzione della linea Life, che combina perle ed argento.