Pet

Il polietilentereftalato, alias poliestere, trova impiego nella produzione di fibre tessili verso la seconda metà degli anni ’40, finché nel ’77 furono prodotte negli Stati Uniti le prime bottiglie in Pet. Circa quindici anni dopo, l’impiego del Pet si fa sempre più massiccio e, in particolare, nel settore bottiglie al punto da rendere necessario il loro riciclo. Si dà il caso che la riutilizzazione del polimero poliestere avvenga proprio nel tessile, attraverso la sua fusione e filatura da cui si ottengono fibre in fiocco di buona qualità e di facile inserimento nei filati da tessitura e maglieria, spesso trasformati in pile.