PellicceModa

Periodico specializzato che — come dice il nome — parla soprattutto di pelliccia e di moda: è stato fondato da Enzo Lancellotti e dalla nuora Anna Maria Sapelli Lancellotti, che nel 1964, alla morte del suocero, ne divenne il direttore, legando il proprio nome e quello del marito Alberto al giornale per altri trent’anni e più. Nel 1990, intanto, era subentrato il Gruppo Editoriale Motta, che, dopo la breve parentesi della direzione di Francesca Scopelliti nel 1994-95, ha affidato il periodico alla guida di Cristina Navarrete Motta che, ai sette numeri annui nella doppia lingua italiano e inglese e al numero esclusivamente in italiano destinato al grande pubblico nella stagione autunnale delle vendite di pellicce, ha aggiunto, a partire dal 1998, un’edizione in cinese e, dal 2001, una in russo. Inoltre, sotto l’egida della testata, vengono realizzate eleganti pubblicazioni speciali (in italiano, inglese, spagnolo, russo, cinese) in occasione di importanti eventi e ricorrenze internazionali e una guida PellicceModa in Shop, che ogni anno offre una panoramica aggiornata delle aziende del mondo ed è presente in tutte le fiere del prêt-à-porter come strumento prezioso per gli operatori del settore. Nel suo lungo percorso, PellicceModa ha documentato le novità dello stile con anteprime e servizi che si sono avvalsi dei migliori illustratori (un nome per tutti: Brunetta Mateldi) e fotografi, dei quali ha sovente scoperto e promosso il talento.