Pareto Spinola

Ileana (1935). Manager della moda. Nel 1963 inizia la collaborazione con Billy Ballo, esclusivo negozio di Santa Margherita Ligure. Direttrice della boutique e responsabile acquisti, punta su Livio de Simone e sulla Falconetto, disegnata da Ken Scott. Di concerto col “patron” del negozio, Giorgio Balbi, crea la linea Billy Ballo e ne affida lo stile a Walter Albini. La collezione è presentata con successo al Samia di Torino e, nel ’65, sulla passerella fiorentina di Pitti. Nel ’67, con Anne Sophia Benazzo, collabora alla organizzazione di Mare Moda Capri. Dal ’68 all’87, è agente per Ter et Bantine, Chantal Thomas e Kansai Yamamoto. Nel ’69 dà vita, insieme a Roberto Manoelli e altri, ad Assomoda (associazione che raggruppa i principali rappresentanti del settore) e a Milanovendemoda, la prima manifestazione internazionale di prêt-à-porter nella capitale lombarda. Attualmente collabora con Promozione Moda Italia (struttura che vede unite Efima ed Expo Cts), curando i rapporti con gli espositori e ricercandone di nuovi. È fra le talent scout di Gianfranco Ferré.