Paolo Cecchi

Lanificio italiano. Ha sede a Calenzano di Prato. Il suo momento magico si colloca a metà degli anni ’60 quando inizia la produzione di tessuti double-face per cappotti, con esplicito contenuto moda e finissime lane pettinate. Nasce nel 1928 come azienda semi-artigianale a ciclo di produzione completo: filatura, orditura, tessitura, tintoria, rifinizione. Diventa industria tessile nel ’57. Negli anni successivi, abbandona il cardato per i pettinati di tipologia maschile, affrontando, insieme al cambiamento di strutture, quello del mercato. La decisione è costosa in termini di investimenti e ricerca. Trova il suo assetto definitivo nei primi anni ’90: produzione continua e altissimo livello di qualità. Al timone, c’è Nicola Cecchi, figlio di Paolo, il fondatore. Ha 200 addetti. Per anni il convinto rifiuto della pubblicità ha portato solo clientela nazionale. La recente conversione a una pubblicità mirata, come messaggio e come testate specialistiche, ha portato a contatti soddisfacenti e durevoli con la clientela internazionale.