Panepinto

Giampiero (1963). Stilista italiano. Nato a Palermo, vive (“da sempre”) e lavora a Milano: dove si è laureato, al Politecnico, in Architettura. Come altri suoi illustri colleghi, però, lascia progetti e costruzioni di esterni e interni a favore di progetti e costruzioni di maglieria e tessuto. Nel 2001 — forte dell’esperienza acquisita operando per anni nel settore — firma per la prima volta una sua collezione. Una spiccata passione per l’Oriente, e per il suo stile di vita, lo portano a identificare rigore e comfort come valori essenziali per l’abbigliamento contemporaneo, unendovi un particolare gusto per la ricerca di soluzioni e abbinamenti inediti, all’apparenza casuali, che si possono ritrovare nelle sue collezioni uomo e donna alle quali — per la primavera-estate 2003 — ha unito una mini-collezione bambino, riproducente in miniatura le camicie dei “grandi”. Avvalendosi di collaboratori ricchi di background ed esperienze diversi, per le sue sfilate volge l’attenzione su di uno stile attuale che non strizza l’occhio a epoche lontane, pur recuperando dal passato i migliori dettagli e tecniche: magari chiamando “knit & cake” la collezione donna per l’autunno-inverno 2003-2004, nella quale mescola e amalgama tessuti e colori, per una “golosità” che raggiunge l’apice con i gioielli di vetro riproducenti pasticcini e fette di torta.