Oxford pants

Calzoni molto ampi nella gamba, scampanati dal ginocchio in giù, e molto lunghi, tanto da appoggiare abbondantemente sulla scarpa. Avevano un alto risvolto all’orlo, che in larghezza misurava quasi cinquanta centimetri. Questo pantalone prende il nome dagli studenti inglesi della Oxford University che li lanciarono negli anni ’20. A questo proposito il duca di Windsor scriveva: “Quando frequentavo Oxford, erano di moda i calzoni larghissimi, tali da trasformare gli studenti della più vecchia e famosa università delle isole britanniche in tanti piccoli elefanti. Ne ebbi un paio anch’io, ma il mio sarto mi fece una grandissima scenata”. Il modello ritorna a periodi alterni: negli anni ’70 e poi nei ’90. Ancora una volta amatissimi dai ragazzi e dalle ragazze, che ne preferiscono la versione sportiva realizzata in tessuto tecnologico. Altrettanto famose le Kiltie Oxford, scarpe stringate con frange e lacci in pelle.