Optical Art

Movimento artistico degli anni ’60 che ha avuto grande influenza sulla moda di quell’epoca. Ispirandosi soprattutto ai quadri di Victor Vasarely, sarti famosi come Cardin, Balenciaga, Castillo, Heim, Lanvin si appropriano dei motivi decorativi geometrici (scacchi, onde, losanghe, righe, mosaici), e con il contrasto del bianco e del nero creano giochi ottici di illusoria profondità e rilievo, di ambiguità tra disegni e sfondi. La moda dell’optical arriva anche nei grandi magazzini e ha una diffusione popolare. La Op Art ha un revival all’inizio degli anni ’90.