Olivieri Renato

(1925). Giornalista e scrittore. Ha diretto Grazia. Comincia la sua attività nei primi anni ’50 a Torino, al Popolo Nuovo. Ma l’incontro con la moda avviene nel ’53, quando Arnoldo Mondadori lo assume nella redazione di Grazia, il più importante settimanale femminile del momento. Dopo qualche mese è lo stesso fondatore della casa editrice ad affidargli la direzione, che Olivieri mantiene per quasi 20 anni. Sotto la sua influenza, la rivista si apre senza indugi al costume e all’attualità e si trasforma da giornale femminile a vero magazine familiare. Dopo una parentesi a Casaviva, la rivista di arredamento da lui fondata e da cui prenderanno spunto numerosi periodici analoghi, Olivieri assume la direzione di Arianna, che in quegli anni si fonde con Cosmopolitan. Attento osservatore delle tendenze della stampa americana, il direttore riporta nel suo giornale quei modelli rivoluzionando la grafica e il modo di porgere le notizie. La sua esperienza alla direzione del mensile dura 3 anni, dopo di che gli vengono affidate funzioni di direzione editoriale.