Ogden

Jessica (1970). Stilista inglese. Nasce in Giamaica e cresce in una famiglia numerosa: il padre è un regista televisivo e la madre una modella di Bounty. Si trasferisce a Londra per studiare alla Byam Shaw School of Art dove segue un corso di scultura. La sua formazione come stilista è quindi assolutamente da autodidatta, ma è considerata da tutti una vera e propria artista nel suo genere. Fonda il proprio marchio nel 1993. Prima aveva lavorato per la casa NoLoGo, creando con estro incredibile modelli originali da un mucchio di vecchi abiti. La passione per i tessuti antichi rimane un must nelle collezioni che seguono: li usa per applicazioni e inserti, con una tecnica patchwork per cui è diventata famosa. Il Design Museum, il Design Council, il Crafts Council di Londra le hanno dedicato numerose mostre. Tra i suoi fan ci sono nomi famosi dell’hippy-pop ed è la prediletta dello stilista Jean Touitou, che spesso l’aiuta inviandole materiale dalle sue vecchie collezioni. Tutti gli abiti di Jessica hanno un carattere prettamente artigianale. È una moda che si ispira alla strada, che rispecchia la realtà di persone con aspetto, statura, età e razze diverse. Perciò realizza i suoi modelli in un’unica taglia che non aderisce mai al corpo e può quindi adattarsi alle varie forme.