Norma Kamali

Il marchio nasce a New York nel 1977, ma la sua creatrice, Norma Arraez, era già una professionista conosciuta. Dopo il diploma al Fashion Institute of Technology (’64), apre, nel ’68, una boutique con suo marito: vende moda non tradizionale comprata a Londra e suoi modelli. Nel ’74, in Madison Avenue, propone anche una piccola collezione disegnata da lei stessa. Nel ’77 divorzia, fonda Omo Norma Kamali (On My Own: per conto mio) ed esplode come una delle più fantasiose creatrici di moda statunitensi. Crea cappotti con la tela di paracadute, eleganti abiti da sera in jersey, gonne e pantaloni attillati in felpa. Negli anni ’80, i suoi costumi da bagno dalle linee hollywoodiane diventano un segno distintivo del decennio dorato.
1989. Riceve da George Bush senior l’American Success Award del Fashion Institute of Technology, durante una cerimonia che si tiene nel Rose Garden della Casa Bianca.
1992. Lancio della prima linea di occhiali e diffusione mondiale della collezione di costumi da bagno. In rapida sequenza, vengono varate la collezione sportiva Omo Gym per la donna e Norma Kamali Beauty, una linea di cosmetici e prodotti per il viso.
1996. Inaugura il sito internet: www.omo-norma-kamali.com, uno dei primi esempi di reperibilità on line di immagini delle collezioni di moda. L’anno successivo il direct marketing sbarca su internet, grazie al servizio "Shop like a celebrity": il cliente riceve uno stock di abiti direttamente a casa, sceglie, paga entro 48 ore solo quello che ha scelto, il resto torna indietro per mezzo di corrieri Fedex.
2001. Il Metropolitan Museum of Arts di New York mette in mostra le sue scarpette da ginnastica brevettate, a cui si sono ispirati molti altri stilisti.
2002. La Fashion Walk of Fame newyorkese accoglie Norma Kamali. La placca di bronzo e granito in suo onore viene posta nella parte della Settima Strada compresa tra la 34esima Ovest e la 41esima strada.