Nina Donis

Griffe di prêt-à-porter creata e lanciata nel 1992 da due stilisti di Mosca, Nina Neretina (1968) e Donis Poupis (1969). Donis, nato a Cipro, si trasferisce a Mosca nel 1989, anno di mutamenti epocali (caduta del Muro di Berlino) e di profonde trasformazioni in Unione Sovietica. Incontra Nina all’Accademia Tessile, che frequentano dall’87 al ’92. Il loro stile risente delle mode europee, a quell’epoca lo stile pop inglese di McQueen e Westwood. Nelle nuove collezioni, ormai note e vendute in tutto il mondo e presentate alla Settimana della moda di Londra, c’è sempre un occhio rivolto alle idee da cui hanno tratto ispirazione nel passato, unito a una continua attenzione per il presente. &Quad;La visibilità del marchio è oggi affidata anche allo showroom aperto a Milano presso lo Studio Zeta. Nel 2008, i due designer hanno partecipato a una collaborazione con Swarovski per il progetto “unbridaled”, dove 100 designer sono stati coinvolti nella creazione di un abito da sposa e accessori che prevedessero l’ultilizzo del famoso cristallo.