Musée de la Mode et du Textile

Insediato nel 1977 nell’ala Rohan del Grande Louvre, il Museo della Moda e del Tessile riunisce una delle collezioni di moda più importanti del mondo. A partire dal 1999, una navata centrale accoglie le collezioni permanenti, ricche di 81 mila opere fra abiti, che vanno dal XVII secolo ai nostri giorni, accessori di moda ed esemplari di tessuti, nonché libri, disegni e stampe originali, provenienti per il 90 per cento da donazioni personali fra cui quelle di grandi creatori, quali Vionnet, Schiaparelli, Poiret, Dior, Chanel, Ricci. Mentre erano in corso (1997-98) i lavori di ristrutturazione, il museo ha allestito, su due piani strutturati come teatrini, due mostre. La prima articolata intorno al tema della geometria del corpo, del taglio e dei motivi decorativi. La seconda, messa in scena da Ezio Frigerio, ha evocato attraverso 250 costumi, che vanno dal XIV al XX secolo, e una serie di accessori e di gioielli, i vari interventi dell’esotismo nel percorso della moda occidentale.