Mulberry Company

Marchio d’accessori fondato nel 1971 da Roger Saul. L’ottimismo dei suoi 21 anni, l’aiuto della madre nel lavoro e un piccolo risparmio di 500 sterline gli bastarono per partire. All’insegna dell’ombrosa chioma del gelso, da cui prende il nome, Mulberry ha imposto tra i primi il look outdoor di stile autenticamente britannico. La felice accoppiata materiali di qualità-grande resistenza ha contribuito a lanciare il marchio nel mondo. Così, dopo le cinture e soprattutto le borse destinate agli amanti della vita all’aria aperta, dal ’75 la gamma dei prodotti si è estesa fino all’abbigliamento e alla casa. (Laura Salza) &Quad;2000. La società d’investimenti di Singapore Challice Limited (Ong Beng Seng e sua moglie Christina Ong), che possiede anche Club 21 di Singapore, il franchising per Armani in Inghilterra e Armani Exchange negli Stati Uniti, ha acquisito due anni fa il 41,5 per cento della Mulberry attraverso Challice. &Quad;2001. Perdita ante imposte di 1,7 milioni di sterline (2,7 milioni di euro). Challice investe 7,6 milioni di sterline per il rilancio del marchio, con anche la riapertura del negozio di Londra in Bond Street. &Quad;2002, dicembre. Nel primo semestre 2002, la perdita lorda è stata pari a 1,05 milioni di sterline, nonostante le vendite siano salite a 13,3 milioni, in rialzo del 10 per cento rispetto al 2001.