Moukhina

Vera (1889-1953). Scultrice e costumista russa. In alleanza con la stilista Nadejda Pétrovna Lamanova, lavora nell’Atelier dell’Abbigliamento Moderno di Mosca. Qui presenta creazioni autonome e originali: cappelli e foulard dai disegni geometrici, abiti plastici come sculture. I bozzetti dei suoi vestiti vengono pubblicati sulle riviste di moda Krasnaia Niva e Atelier. A metà degli anni ’20, l’artista frequenta i luoghi di sperimentazione del costume moderno russo come l’Atelier della Moda e la Sezione d’abbigliamento dell’Accademia di Belle Arti di Mosca. I tessuti stampati o ricamati, realizzati sulla base dei suoi disegni, rispecchiano i nuovi criteri estetici che privilegiano l’uso dinamico delle figure geometriche. Le sue creazioni vengono presentate a Parigi a L’Exposition des Arts Décoratifs nel ’25. Nel ’33 l’artista entra a far parte del consiglio artistico della Casa di Moda di Mosca.