Montaigne

Charles (1900-1989). Stilista francese. Nasce in Olanda e il suo vero nome è Charles Meuwese. Negli anni ’50, tenta di anticipare i tempi della moda pronta, editando i cartamodelli dei suoi abiti, accompagnati da un libro di foto degli abiti stessi e da etichette da cucire sul modello realizzato. È un disastro. Ma la sua casa regge il colpo e chiuderà solo nel 1973, per l’età del couturier. Benché nipote di un industriale tessile, anzi forse per questo, ha 12 anni quando va per la prima volta a bottega da un sarto. Verso i 22 anni, ha già tanto mestiere da essere assunto da Madeleine Vionnet come capo tagliatore. Sotto di lui, lavora Jacques Griffe. Nel 1939, quando Vionnet chiude per la guerra, trova il coraggio di mettersi in proprio, insieme alla moglie Sonia, mattatrice fra le mannequin della maison, e alla première Madame Catherine. Il suo stile discende direttamente da quello della grande Madeleine.