Moessmer

Lanificio di Brunico (Bolzano) in Val Pusteria. È specializzato nella produzione di stoffe in lana cotta, loden, alpaca, cachemire, tweed. È stato fondato nel 1870 da Josef Beikircher che, poco dopo, si associò al viennese Josef Moessmer. All’inizio del ‘900, aveva 40 dipendenti. Negli anni ’30, la produzione raggiunse i 60 mila metri di tessuto all’anno. Tre sono stati gli uomini chiave dell’azienda: dalla fine della prima guerra mondiale, il direttore e comproprietario Franz Luis Walter; dal ’47, il direttore Hermann Larisch e infine l’amministratore delegato Anton Walter che guida dall’84 il lanificio divenuto, nel frattempo una società per azioni. Moessmer dà lavoro a 160 persone, produce circa 850 mila metri di tessuti all’anno e ha 4 negozi propri a Brunico, Bolzano, Cortina e Ortisei.