Mido

La più importante rassegna merceologica dedicata agli occhiali. Si tiene alla Fiera di Milano nella prima metà di maggio. Da alcuni anni, è anche la vetrina del fashion design applicato agli occhiali. A cavallo tra lo status symbol e l’accessorio di moda, gli occhiali da vista e da sole sono diventati un essenziale elemento del look individuale. In ogni sua edizione, il Mido consacra nuovi marchi, generalmente provenienti direttamente dal mondo della moda, come Prada, Gattinoni e Vivienne “Westwood nell’edizione ’99. L’industria italiana degli occhiali ha toccato nel ’98 un fatturato di 2400 miliardi, per il 70 per cento alimentato dall’export, e detiene il 24 per cento del mercato mondiale, seconda solo alla Germania. La mostra, giunta alla 32esima edizione, ha registrato la presenza di 1.200 aziende provenienti da tutto il mondo. Fra i settori più importanti Mido Trend, con le proposte più all’avanguardia, e Mido Tech, dedicato a tecnologia e innovazione. Due zone sono riservate ai buyer stranieri, Foreign Club e l’esclusiva Mido Club. In collaborazione con la Triennale di Milano, Mido ha promosso la mostra Gli occhiali presi sul serio. Flessione del 33,4 per cento nel numero di visitatori, in totale 25.500, dovuta ai timori per la Sars e ai ponti di Pasqua. In calo soprattutto le presenze italiane (meno 48,8 per cento), più contenuto quello dall’estero (meno 20,9). Gli espositori sono stati complessivamente 1.118.